Chi siamo

L’Associazione Teatrale dell’Emilia-Romagna rappresenta ad un tempo lo strumento centrale e il prodotto del sistema dello spettacolo della regione Emilia-Romagna, una delle aree più significative in Italia per produzione, consumo e diffusione dell’attività di spettacolo, sia dal vivo che riprodotto.

Nella sua cinquantennale storia (è stata fondata ufficialmente nel 1964, ma operava informalmente da qualche anno) ha adeguato la sua missione originaria, di favorire lo sviluppo e la diffusione dello spettacolo dal vivo, al mutamento degli scenari e alla grande crescita del territorio regionale da cui ha origine, dell’intero Paese e della vita culturale e dello spettacolo.

Governance:
Il presidente dell’ATER è eletto ogni tre anni dall’assemblea dei soci, non ha limiti di mandato ed è il legale rappresentante dell’ente. E’ supportato da un consiglio d’amministrazione a sua volta eletto su proposta del presidente dall’assemblea.

Partecipazioni:
ATER ha dato vita nel 2000 unitamente a Legacoop Bologna e AGIS-delegazione dell’Emilia–Romagna, ad una Fondazione per la Formazione Professionale di operatori dello spettacolo, denominata Fondazione Ater Formazione.

Nel 2008, ATER ha promosso la costituzione di Aterconsorzio, struttura che unifica alcuni settori degli enti soci e che permetterà l’armonizzazione delle procedure comuni, la realizzazione di un’unica centrale di acquisti e la realizzazione di un’unica struttura informatica a servizio degli associati, dei soci fondatori e di terzi.

Personale:
L’associazione ha 18 dipendenti coordinati dal direttore generale Roberto Giovanardi, e si avvale di numerosi collaboratori saltuari sia in campo artistico sia organizzativo.

Consiglio di Amministrazione

Presidente: Ilenia Malavasi

Consiglieri: Roberto Calari, Lorena Fonti, Daniele Gualdi, Davide Ranallli

Collegio Sindacale

Presidente: Silvia Sangiorgi

Revisori: Giuseppe Ferrazza, Vittorio Molinari

Supplenti: Arnaldo Aleotti, Margherita Gualandi