In ricordo di Giuseppe Gherpelli

 




La scomparsa di Giuseppe "Pippo " Gherpelli tocca in modo particolare questa Direzione e l'ATER tutta.

Pippo Gherpelli è stato davvero uno degli ispiratori e fondatori dell'Associazione dei Teatri dell'Emilia Romagna. La sua grande passione per l'opera lirica unitamente alla sua capacità di mediazione politica e culturale hanno permesso che nel volgere di pochi anni dalla sua costituzione (ufficialmente nel 1964, di fatto già qualche anno prima) l'ATER vedesse la partecipazione e quindi la stretta collaborazione tra tutti i Teatri di Tradizione della nostra Regione (Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Ravenna) e del Teatro Comunale di Bologna.

I municipalismi, le rivalità, le vocazioni hanno lasciato il passo ad una effettiva collaborazione. Con Mario Cadalora a Modena e Gigetto Reverberi a Reggio Emilia ha fattivamente reso possibile un "sistema" unico in Italia, giustamente preso ad esempio da altre regioni, ancora oggi solido ed efficace basato sulla semplice collaborazione tra i vari teatri per produrre l'opera contando su più partner, sulla razionalizzazione dei costi, sul miglioramento della qualità. Un sistema che si è dotato di strumenti importantissimi nati per gemmazione dall'ATER e oggi istituzioni di livello nazionale ed internazionale: Fondazione Arturo Toscanini (nata come Orchestra dell'Ater e poi Orchestra Stabile dell'Emilia Romagna), Centro Nazionale della Danza (nato come Aterballetto), Teatro Nazionale ERT (nato come Emilia Romagna Teatro).

Personalmente ho di lui un ricordo affettuoso e al tempo stesso rispettoso. Ero arrivato al Teatro Comunale di Modena come maschera e mi aveva da subito impressionato per la sua grande competenza vocale e musicale. La simpatia e giovialità hanno fatto il resto. Era una piacere ed un insegnamento ascoltare le sue dissertazioni su quell'opera o su quel cantante. Gli devo molto. Il Teatro Comunale di Modena gli deve molto. L'ATER gli deve molto. Il sistema musicale e teatrale di questa regione gli deve molto.

Roberto Giovanardi Direttore Ater