La Meccanica del Circuito

La Meccanica del Circuito

I progetti di ATER ai tempo del Covid-19

20 July 2020
Cosa vuol dire far parte del Circuito di ATER?

La chiusura forzata dei teatri a causa del Covid-19 è stata l’occasione per istituire un gruppo di lavoro composto da 5 dipendenti dei teatri gestiti per sviluppare questa domanda, interrogandosi sulle funzioni della stessa struttura in cui operano; ha preso così vita “La Meccanica del Circuito”, amplio e complesso documento che fornisce un’analisi approfondita di vari aspetti riguardanti il funzionamento quotidiano del Circuito stesso.
Dai modelli di gestione di teatri e cinema alle sinergie tra ATER e i Comuni, dalla programmazione e dalla progettualità all’elaborazione di strategie di audience development, il progetto si pone l’obiettivo di definire l’identità del Circuito, struttura per sua natura multiforme e in continuo confronto con l’identità dei singoli teatri, ma che trova al tempo stesso in un core di peculiarità la sua essenza.
Il documento espone i vari processi che vanno a comporre l’attività del Circuito dividendoli in due grandi macro-aree - quella della creazione e gestione di progetti culturali e quella della gestione dei teatri – e li articola dettagliatamente, distinguendoli per la grande diversità delle singole realtà di cui il Circuito è composto.
A conclusione di questa analisi, non priva di intuizioni e spunti di riflessione per una sempre maggior definizione di percorsi e progettualità condivise da tutti i settori della Fondazione, il tratto distintivo che si evidenzia è la funzione di ATER Circuito come vero e proprio servizio pubblico, capace di supportare le amministrazioni locali nell’importante funzione sociale e culturale che compie lo spettacolo dal vivo.

Iscriviti alla nostra newsletter :